News

Ducati, svolta elettrica: costruttore unico della MotoE dal 2023

04/11/2021

La Ducati sarà protagonista anche nella MotoE a partire dal 2023, e la svolta sportiva preannuncia uno sbarco sul mercato dell'elettrico forse già tra 4 anni.

Claudio Domenicali,Ceo Ducati Motor Holding : "Ducati è sempre proiettata nel futuro, e ogni volta che entra in un nuovo mondo lo fa per realizzare il prodotto più performante possibile. Stiamo lavorando per mettere a disposizione di tutti i partecipanti della FIM Enel MotoE World Cup moto elettriche che siano altamente performanti e si caratterizzino per la loro leggerezza".
Carmelo Ezpeleta, Ceo Dorna Sports, organizzatore del motomondiale: "Siamo molto orgogliosi di annunciare che Ducati sarà il nuovo costruttore unico per la FIM Enel MotoE World Cup. Con la loro incredibile storia nel mondo delle corse, è un vero onore accogliere questo impegno da uno dei produttori più noti del paddock e affrontare questa nuova sfida insieme". L'accordo siglato ha durata fino al 2026 e coprirà quindi 4 edizioni del mondiale elettrico.

Si tratta di un passo storico per la casa di Borgo Panigale, che come tradizione punta prima all'ambito sportivo e delle pure prestazioni prima di passare alla mobilità. L'obiettivo è quello di sviluppare competenze e tecnologie in un mondo in continua evoluzione come quello dell'elettrico.
Ci sono buone ragioni per credere che sarà il Reparto Corse di Borgo Panigale a lavorare su telaio ed altri aspetti, mentre alle batterie penserà il reparti ricerca e sviluppo: in questo senso è scontato il supporto del gruppo Wolkswagen ed in particolare quello del marchio Porsche.
Lo sbarco sul mercato è previsto in un periodo compreso tra il 2025 e il 2030. Per l'azienda di Borgo Panigale "l'obiettivo è quello di sviluppare competenze e tecnologie in un mondo in continua evoluzione come quello dell'elettrico, attraverso un'esperienza familiare all'azienda come quella delle competizioni.

Ducati, svolta elettrica: costruttore unico della MotoE dal 2023