News

Rinnovata la gamma di elementi filtranti per l’elettroerosione

15/06/2021

Fai Filtri ha recentemente rinnovato la propria gamma di prodotti destinati alla microfiltrazione di fluidi per macchine elettroerosione (EDM) a filo e a tuffo. L’esperienza, la continua ricerca e l’implementazione costante della produzione permettono, infatti, a Fai Filtri di essere sempre all’avanguardia e di mantenere standard qualitativi elevati.

Caratteristica principale richiesta ai filtri destinati al settore dell’elettroerosione è un’ampia capacità di accumulo: ciò significa poter utilizzare i macchinari per diverse ore, asportando grande quantità di metallo dai pezzi in lavorazione prima di dover sostituire il filtro. Inoltre, il bagno dielettrico in cui i pezzi sono immersi deve rimanere sempre pulito, massimizzando così l’efficienza del processo di asportazione del materiale per fusione.
È con questi obiettivi che Fai Filtri ha deciso di apportare una serie di migliorie agli elementi filtranti della Serie CFE, specifica per l’elettroerosione, migliorandone la resistenza strutturale grazie a un adeguamento degli spessori delle lamiere e a saldature rinforzate dotate di una tecnologia più evoluta. Parallelamente è stata massimizzata la superficie filtrante e sono stati adottati particolari accorgimenti durante i processi di giunzione e incollaggio.
I plus? Molte ore di funzionamento in più, basse perdite di carico e lunghi intervalli tra un intervento di manutenzione e l’altro. La peculiarità tecnica della Serie CFE è l’ampia superficie filtrante di tutti i modelli. I setti filtranti sono realizzati in fibre di cellulosa dall’alta efficienza di filtrazione e presentano una particolare bugnatura che consente di mantenere distanziate e uniformi le pieghe, anche in presenza di elevate perdite di carico (?P) dovute all’intasamento progressivo, permettendo un utilizzo totale dell’elemento filtrante.

Un’attenta scelta dei materiali di costruzione e un ottimo standard produttivo, soprattutto sull'aderenza colla - fondello, conferiscono agli elementi filtranti della Serie CFE la necessaria resistenza meccanica per sopportare indenni, e per un periodo economicamente vantaggioso, le condizioni di lavoro particolarmente gravose a cui sono sottoposti, garantendo un prodotto a livello degli originali utilizzati dai maggiori costruttori di macchine EDM.

Immagini